catalogo » formato PDF « indietro




Archivio di Etnografia
1-2/2016 (numero doppio)
Direttore responsabile: Ferdinando Mirizzi

2017
pp. 176
ISBN 9788874705870

Rivista del Dipartimento delle Culture Europee e del Mediterraneo (DiCEM) dell’Università degli Studi della Basilicata.

DISPONIBILE eBOOK IN: formato PDF

(Potrai sempre toglierlo in seguito)
Disponibile in tre giorni € 30,00

Abbonamento (2 numeri) 
• Italia: € 26,00 
• Istituzioni: € 32,00 
• Estero: € 40,00 

Per abbonarsi (o richiedere singoli numeri) rivolgersi a Edizioni di Pagina: clicca qui 


LA RIVISTA 

«Archivio di Etnografia», all’undicesimo anno di pubblicazione nella nuova serie, è una rivista del Dipartimento delle Culture Europee e del Mediterraneo: Architettura, Ambiente, Patrimoni Culturali (DiCEM) dell'Università della Basilicata diretta da Ferdinando Mirizzi.



CONTENUTI DEL N. 1-2/2016 

Il n. 1-2 dell’annata 2016 dell’«Archivio di Etnografia», interamente dedicato al Carnevale, raccoglie, in buona parte rivisitati, alcuni contributi presentati dai rispettivi autori in occasione del 1th International Symposium, svoltosi nel 2016 a Firenze e a Viareggio, dal titolo “Carnivals in the world. Dialogues among cultures”. Il fascicolo è curato da Alessandra Broccolini e Katia Ballacchino, le quali nell’Editoriale danno conto dello stato attuale (in termini di partecipazione, trasformazioni e innovazioni) dei Carnevali in Europa e nel mondo, anche in relazione agli innumerevoli studi prodotti negli ultimi decenni.

Seguono i contributi di Pietro Clemente e Vincenzo Padiglione: il primo dedicato a una riflessione sui Carnevali considerati come prodotto di un processo di adattamento di forme simboliche con tratti comuni alla contemporaneità, il secondo, a partire dall’esperienza della mostra “StraVolti. Maschere abitate ed altri eccessi sociali”, riflette sulle metamorfosi contemporanee della maschera e del travestimento tra immaginazione ed etnografia.

Ferdinando Mirizzi incentra la sua attenzione sui Carnevali contemporanei intesi quale esito di processi di “ritradizionalizzazione”, fondati, talvolta, sul potere autorevole della scrittura, mentre Sandra Ferracuti riferisce gli esiti di una ricerca etnografica condotta sulle interpretazioni e gli usi contemporanei della maschera del Rumìt di Satriano di Lucania. Luca Mancini, a sua volta, analizza il Carnevale di Viareggio quale elemento imprescindibile dell’identità e dell’economia turistica della città.

Seguono i saggi di Vincenzo Esposito, sulla storia delle ricerche intorno al Carnevale di Montemarano, e di Paola Elisabetta Simeoni, che propone una riflessione intorno a una ricerca condotta su diversi Carnevali italiani, in particolare nel territorio laziale della Bassa Sabina. Alessandra Broccolini e Katia Ballacchino, infine, riferiscono di una ricerca etnografica, ancora in corso, che si concentra sulle dinamiche conflittuali e creative dei Carnevali irpini, con riferimento soprattutto a quello di Serino, nella loro fase contemporanea.

Chiude il fascicolo la riedizione di due scritti sul Carnevale di Tufara, pubblicati per la prima volta rispettivamente da Alberto Mario Cirese nel 1955 e da Vincenzo Padiglione nel 1979.








Pagina società cooperativa: via Rocco di Cillo, 6 - 70131 - Bari - tel e fax 080 5031628 - p.iva 05632140728
pubblicità | privacy | sito ottimizzato in 800 x 600 | copyright 2017